Case vacanza

  MASSERIA FLORESTA

 

L’AZIENDA

L’Azienda Agricola Floresta, della famiglia Guccione è una delle più antiche e note di tutta la Sicilia sin dal secolo scorso. Si trova su un'altura di 400 m., al centro dell'omonimo ex feudo.

 

STILE - DIVISIONE SPAZI - ARREDI

Nel 1860 gli antenati degli attuali proprietari la acquistarono dagli eredi di una blasonata famiglia spagnola.  Da allora la proprietà, il cui cuore è costituito da uno splendido esempio di masseria a corte centrale, é passata di padre in figlio con il suo patrimonio di amore per la terra e per l'armonia.

Si accede da un grande arco con portone in ferro ad un primo spazio coperto con soffitto a volta e pavimento in pietra. Poi si apre la corte con fontana al centro, chiusa sui quattro lati da edifici con portoncini in legno dipinti di verde e cornici in mattoni rossi. Tre case sono state realizzate negli antichi locali della masseria: Casa Granaio e Casa Colombaia, arredate prevalentemente con mobili antichi, sono provviste di camino, hanno accesso dal piano terra e si sviluppano all'interno su due piani. Casa Ribatteria, infine, arredata con il gusto del recupero e del modernariato, si svolge sul piano terra, e gode di una bella luminosità, grazie alle sue ampie finestre che lasciano entrare i caldi colori dei cieli siciliani. Gli esterni della masseria sono nello stile originario, gli interni sono stati restaurati e ristrutturati con interventi conservativi.

 

PANORAMA

Il paesaggio è una campagna bella ed armoniosa, con le sue colline policrome, con i suoi oliveti argentati, fra mandorleti, coltivazioni di fichidindia, campi di ortaggi, sullo sfondo un monte -Monte Formaggio-  dalla particolare forma di una piramide, teatro di tramonti spettacolari.

 

ACCESSO E PARCHEGGIO

L'azienda è servita da buone strade e dispone di ampi spazi anche per parcheggio camper - non attrezzato

 

ZONA

Mazzarino, antico borgo feudale, posto a controllo della piana di Gela, territorio di importanti siti archeologici, nei secoli veniva arricchendosi di tutto un complesso monumentale, che oggi costituisce il suo ingente patrimonio architettonico, con i suoi palazzi e le oltre 25 fra chiese e conventi, tutti impreziositi da notevoli opere d'arte e circondata da siti archeologici noti e meno noti, chiesette rurali, fino ai ruderi del castello di Grassuliato, che la tradizione, supportata da molti documenti storici, vuole nido del tenero amore tra Federico II di Svevia e Bianca d'Aragona.

 

                                                                                                                                

Le nostre case 

Casa Granaio
l'antico deposito del grano
Casa Ribatteria
l'antico locale delle conserve
Casa Colombaia
l'antica torre delle colombe

 

 

  Guardaci anche su: